Monday, 28 July 2008 00:00

SKYLAB- Artificial

Written by
Rate this item
(0 votes)
Skylab è un progetto one man band di Emanuele Petrucci e ''Artificial'' è il suo debut-album;il sound proposto è una sorta di Black/death metal industrialoide,curatissimo negli arrangiamenti e di una violenza incredibile;
stupisce l'abilità di Emanuele con tutti gli strumenti (devastante alla batteria,non ha nulla da invidiare a gente come Frost.Trym o Nick Barker,giusto per nominarne alcuni) ed è pure un abile vocalist,riuscendo a districarsi tra screams,growls e clean vocals con disinvolura,esempio di questo la song ''Goodbye Earth'' con appunto bellissime parti clean (stupenda nel refrain) che a metà esplode in un avanzata black metal che lascia senza respiro; altra traccia considerevole è sicuramente la title track, una delle più imprevedibili,con le sue continue aperture (specialmente nel finale) lascia letteralmente spiazzati.Emanuele piazza pure due strumentali,''Bosphorms Sky Harbour'',giocata interamente su batteria e tastiere, e ''Autosequence of Death'' un riff preso dirattemente dai Fear Factory mentre in sottofondo si susseguono deflagrazioni varie.Chiude l'album una suite,la ''Desolation Trilogy'' divisa,per l'appunto,in tre parti tra cui l'ultima in italiano ''L'ultimo pensiero'' veramente toccante.La produzione infine,rende il tutto ancora più glaciale,come se non ci fosse nulla di umano in questo disco ( e meno male che nn è così).

Emanuele ha realizzato un cd geniale,adatto per chi adora (come me) le sonorità dei primi Aborym e la genialità degli Emperor.Nel loro myspace segnalano che SKylab sta mutando a vera e propria band,attendiamo sviluppi,poichè sono sicuro che non passerà molto tempo prima che questo progetto esploda veramente.Difficile immaginare ancora questa band senza contratto per molto tempo.Devastante!!
Read 936 times

Publish the Menu module to "offcanvas" position. Here you can publish other modules as well.
Learn More.