Accesso Utenti

FEAR OF FOURS- Never Heaven

Già riassumento tutti i generi presenti in Never Heaven, si può avere l'impressione che ciò che si mangia è un minestrone in cui gli ingredienti sono un po' di questo e un po' di quello. Questo primo lavoro dei Fear Of Fours (band composta da membri attivi sula scena da molti anni) è sicuramente un disco molto difficile, ma la capacità del sestetto è quella di aver dato un'impronta molto forte al loro lavoro che, nonostante le sue molteplici influenze (prog classico, flamenco e influenze arabe), mantiene un sound molto vicino al thrash metal, a volte anche in versione più nu (la batteria di Marco a volte si avvicina molto di più al metalcore).
L'apertura Craving For Life è più che discreta. Purtroppo l'unica cosa a stonare è il cantanto di Holler: sorprende come alcune parti in clean non riescano alla perfezione data l'ottima qualità dimostrata nelle tracce seguenti. Edge Of Insanity alza notevolmente il livello: le chitarre spaziano con sapienza dal thrash ottantiano ad inserti acustici. Con Blind la band aumenta la violenza (ottimo il growl di Holler) per poi deliziarci con la tranquillissima Home, in cui le influenze arabe si intonano alla perfezione con questo pezzo che ricorda molto gli Opeth acustici e sperimentali. Carved si fa notare soprattutto per il solo nella seconda parte della canzone. The Tunnel è un ottimo modo per spezzare il ritmo verso l'ultima parte del disco. In Of The Things That Have Yet To Come da notare sono finalmente le tastiere, che prendono il sopravvento nell'ultima parte di canzone regalando ottimi minuti d'ascolto. La lunghissima e rabbiosissima The Days Of Betrayal (dal punto di vista qualitativo sicuramente il miglior pezzo) e la dolcissima title track, chiudono degnamente un disco sicuramente molto difficile, ma non per questo da evitare. Anzi...

TRACKLIST

01 Craving For Light
02 Edge Of Insanity
03 Blind
04 Home
05 Carved (pt 1)
06 Carved (pt 2)
07 The Tunnel
08 Of The Things That Have Yet To Come
09 The Days Of Betrayal
10 Never Heaven