Accesso Utenti

ECNEPHIAS- Dominium Noctis

Ultimamente la scena del sud Italia ha regalato molte buone bands, e gli Ecnephias sono sicuramente una di queste.Da Potenza,Mancan e compagni (Atlos batteria e tastiere e Akeron al basso) esordiscono con ''Dominium Noctis''edito per la Nekromantik Rec. e distribuito da Necrotorture. Dunque cosa suonano questi ragazzi? Possiamo riassumere il tutto in una sorta di death/black metal dalle tinte drammatico/orrorifiche,che si apre spesso a volentieri a influenze per così dire ''esterne''(per esempio i cori tibetani o strumenti orientali).Gli Ecnephias fanno della personalità la loro bandiera,qualche riff può ricordare il miglior death degli anni '90 (ad esempio l'inizio di ''Burn Witch Burn!'') altri invece il black dello stesso periodo (''Ice Forest Ritual'' per fare un altro esempio) ma è tutto l'insieme ad essere personale e forse anche difficilmente imitabile.Qui ci troviamo di fronte ad una band che ha già le idee chiare su quello che vuole fare,e che non lascia nulla al caso,dai curatissimi arrangiamenti alla produzione potente e nitida che rende giustizia a tutti gli strumenti(veramente potenti le chitarre) e alla voce di Mancan,molto abile sui vari registri e mai fuori luogo (sopratutto in clean vi entrerà nell'anima e non vi lascerà più).Mi sarebbe piaciuto  dire qualcosa sui testi,purtroppo sul booklet non vengono riportati,ma visto l'andamento del disco dovrebbero trattare tematiche occulte o qualcosa di simile,complice l'aura mistica che lo pervade.
Cosa dire alla fine? Sicuramente gli Ecnephias sanno il fatto loro,e se contiamo che questo è soltanto il loro debutto,in futuro potrebbero veramente esplodere.Promossi a pieni voti!!