Accesso Utenti

MORBID PEST - In Tenebris

 Dopo il positivo ''Evocation Arum Mortuarum'' tornano alla carica i Morbid Pest  con ''In Tenebris'' secondo lavoro della loro carriera.

Sostanzialmente non ci sono grandi differenze rispetto al passato,i Morbid Pest continuano la loro discesa agli inferi con il loro black metal brutale,veloce,dritto al sodo senza compromessi,sempre più compatti e blasfemi;le novità (se così si possono definire) riguardano sopratutto la produzione: è bastano infatti adottare dei suoni un pò più secchi per scatenare l'inferno,nonostante tutto non è mai caotica e si riesce a capire ogni singola nota suonata.Notevole la sezione ritmica,che non lascia respiro e la prestazione vocale di Boia,che con la sua voce roca (diciamo in stile Abbath)  riesce a scandire bene le parole rendendo comprensibile il tutto (cosa molto difficile in campo black metal,dove la maggior parte delle volte non si capisce praticamente nulla o quasi).Ottimo pure l'artwork (una sorta di ''balletto'' con Belzebù) con tanto di booklet e testi.

I Morbid Pest anche stavolta hanno rilasciato un buon lavoro,dalla ferocia e intensità inaudite e sopratutto senza cali di tensione,la strada intrapresa finora è molto interessante,se sapranno percorrerla fino in fondo non li fermerà più nessuno.Un'altra perla nera si è aggiunta al vasto panorama black nostrano,siete pronti a ballare col Demonio?