Accesso Utenti

INSIDE- Impaled by Your Soul

Gli Inside nascono nel 2001 grazie alla fusione di 3 band campane: Five Magic, Regnum Irae e Ossian; quindi da Agostino Borrelli (detto "Ago"), Vitaliano De Chiara (Vito) e Andrea Senese. Gli Inside non iniziano con cover ma lavorano subito ai propri pezzi creando "Contraddiccion" il loro primo demo. In "Contraddiccion" dove il sound è un death con qualche sprazzo progressive tra scream e voce femminile! Appena uscito il demo già gli Inside sono al lavoro per "I Can't Scream" che uscirà l'anno successivo. I media appoggiano ottimamente il lavoro della band dedicandogli moltissime recensioni, top demo e interviste. La voglia di fare ancora meglio mette in pericolo la band dato che Jessica Russo (voce) e Franco De Lillo (seconda chitarra) abbandonano la band. La band non si da persa e continua nella direzione scelta e decidono di esibirsi con Ago che prende il ruolo di voce e di chitarrista, Andrea il basso e Vito la batteria. I live vanno ottimamente come il ritmo della band ma cmq non riesco a trovare un chitarrista che faccia al caso loro. Passato un'anno finalmente trovano un chitarrista ma purtroppo non si rivelerà un buon elemento e cesserà in meno di un anno l'attività con la band. Dopo aver concluso il loro ultimo lavoro entrano in sal di registrazione ma purtroppo appena terminata la registrazione Bruno Di Micco (tastiere) abbandona la band. Gli Inside decidono di rimanere in 3 e di trovare elementi validi per i live, la loro scelta cade sui due dei "Malus Vivendi", Valerio (Val) e Joseph. Comunque guardando nel sito della band sempre che in combo abbia aperto le porte anche a Val non solo con i live ma anche come membro ufficiale. "Impaled by Your Soul" si presenta con un'ottimo cd bello cartonato (li adoro!) con un bel libretto dove leggere le lyrics (un'altro punto a favore!). Ora passiamo al sound...non vorrei bestemmiare ma è come miscelare i Death con i Dream Theater (e nella prima song anche un pizzic di schizo metal degli infernal poetry); Death e Dream Theater avete proprio capito bene! Un sound davvero innovativo con chitarre pesanti ma con assoli leggerissimi...cmq bisogna anche dire che gli Inside sono ottimi musicisti molto tecnici e scrupolosi in tutte le song (da quello che ho ascoltato) Il loro IbYS è dvvero un'ottimo prodotto che secondo me potrà far parte della storia delle band metal italiane! A quando il prossimo? Già mi sfrego le mani!