Accesso Utenti

DEVIATE DAMAEN- Religious As Our Methods (Powered Decemnalis Edition)

Nella precedente recensione di un'altro lavoro dei Deviate Damaen avevo detto "Ancora devo capire che cazzo di band sono, anche se il termine band per i Deviate Damaen mi sembra totalmente errato. Un progetto malato, pazzo ma allo stesso tempo geniale e molto realistico, pazzia, genialità, originalità, razionalità, astrattezza, psicolabile...un progetto fuori da ogni schema" beh ora potrei dare una risposta... i Deviate Damaen sono geniali! Non troverete mai un progetto simile perchè loro sono l'originalità in persona, non solo musica ma testi e tutto quello quello che c'è dietro è sconvolgente. Fate finta di aver un puzzle... loro sono i vostri tasselli che vi guideranno nel loro mondo! "Religious As Our Methods -Powered Decemnalis Edition-" è prodotto e distribuito dalla SPACE1999 digital che tra l'altro ha creato questo cd addirittura in dolby surround come se fosse un film e devo dire che è davvero un piacere ascoltarlo...ricordo che i DD sono stati tra i primi (se non addirittura i primi) ad avere un cd in dolby surround ("Religious As Our Methods" quello dell’autunno’97, uscito per la METALHORSE). RAOM nasce con con Nec sacrilegium, incesti gratia! che è divisa in due parti: N.Anathem / Romanovhimmelfahrt, la prima parte tratta di un ragazzo che racconta la sua storia incestuosa ad un parroco, un'ottima interpretazione dei personaggi (sarà mica una confessione reale registrata!!!) Il sound è molto particolare, musica industrial tendente quasi a darkwave con qualche assolo hard (I Want Hate), ottimo l'uso della lirica nelle song molto incisiva! Stupenda è come è stata violentata "Venus" dei Bananarama e tramutata in "White Venus"! Ottimo anche "Un mondo senza stelle"....sbagliatissima direi l'ultima song "No more"... ma come? Io ho voglia di risentirmelo il dischetto ahahha e rimetto sul play!