Accesso Utenti

NOIZE MACHINE- The Jumping Clown

Potrebbe bastare un'immagine per descrivere un disco? E' il caso dell'esordio dei Noize Machine, formazione composta da membri che di fatto hanno suonato un poco ovunque (Glenn Hughes, Tony Martin, PFM, Pelù, Vecchioni, Elio...): la copertina del loro disco è un clown con la faccia incazzata, incazzata nera. E il contrasto tra ironia e incazzosità si ripete facilmente in un dsico composto da 45 minuti di un buon rock. L'opener 'Ready to Fight', brano più duro del disco è molto valida, impreziosita sicuramente dall'ottimo lavoro fatto da Dario alla chitarra. 'Higher and Higher' si fa notare per un ritornello radiofonico che rimanda al rock anni 80. 'I like it' è un pugno nello stomaco e la successiva 'The Jumping Clown', la title track è il pezzo sicuramente più riuscito. Seppur pieno di riferimenti al rock anni 90, mantiene una sua originalità e coinvolge non poco per il suo ritmo. 'Turn the Stone' è un lentone discreto in cui la parte del leone la fa ancora una volta la chitarra di Dario. 'So Far Away' è forse il pezzo migliore per apprezzare le doti vocali di Mitzi. 'Who Are You' colpisce per la sezione ritmica. 'U' per lo stile retrò che richiama senza timore di confronto i maestri del rock anni '70 e 80'.
Tutto bene quindi? 'The Jumping Clown' è senza dubbio un disco molto buono, che si farà apprezzare senza troppa difficoltà soprattutto per la capacità della band di amalgamare influenze molto diverse tra loro, ma che potrebbe dare l'illusione che alcuni pezzi siano stati scritti per essere un puro e semplice riempitivo, quando forse la 'colpa' della band è solamente di aver inserito pezzi qualitativamente molto differenti tra loro.
Vi voglio vedere live.

TRACKLIST

01. Ready To Fight
02. Higher And Higher
03. I Like It
04. The Jumping Clown
05. Turn The Stone
06. So Far Away
07. The Count
08. Go Away
09. Who Are You
10. U
11. See What Is Better