Accesso Utenti

NOFX, musica per bambini?

 

Da tempo stavo cercando immagini o estratti live di un mitico concerto del 1993, ossia un'altra epoca, musica in crescendo, altra attitudine della gente, curiosa di andare ai concerti, indipendentemente dalla pubblicità e dalle sue conoscenze: NOFX, con supporto gli allora sconosciuti THE OFFSPRING, pensate un pò, al CSOA EL PASO di Torino .
La vita mi ha comunque aiutato a trovare un altro video, anzi due, nello stesso anno e stesso locale, però a Bologna.....più che club, il Centro Sociale PELLEROSSA, del quale avevo sentito parlare in passato ma non ho mai avuto occasione di scendere nel Mid-Italia per assistere a qualcosa laggiù!
NOFX sono stati per me un secondo punto di partenza, proprio nel 1993, dopo periodi su periodi spesi ad ascoltare ed approfondire tutto quello che era heavy metal e trash anni '80, hard rock, crossover-rap....per non parlare del grunge e affini, che vissi in prima persona in un momento favoloso per me e la musica che tanto amavo, nuove ispirazioni, nuovi suoni, nuovi concetti: NOFX entrarono da subito dentro il mio animo con il loro punk veloce, ai limiti dell'hc californiano, con spunti ska, swing, songwriting e brani da ubriaconi a condire le loro release, contesto melodico, anti-violenza, scanzonato ma anche intelligente allo stesso tempo....in quanto molte ma molte loro canzoni parlano di cose serie, situazioni ed emozioni vissute, problemi politico-sociali, non solo "cazzate" come alcuni potrebbero pensare (in effetti "THE BREWS" o "SEEING DOUBLE AT THE TRIPLE ROCK" non trattano di Natura o Universo eh eh eh.....il video con "Jesus Salvatore" però è interessante.....loro poi travestiti da preti!!), amano fare sarcasmo e prendersi in giro da soli......questo sì!
Osiamo citare i loro live? Migliaia e migliaia di spettacoli in tutto il mondo in ormai 30 anni di carriera, compresi Paesi dimenticati dal Pianeta Terra stesso (vedi report minuto per minuto di un lungo tour, tra America Latina-Asia-Africa, nel doppio dvd "BACKSTAGE PASSPORT", correte a procurarvelo!!!!).....dove il punto di forza è il fuoco del punk stesso ma soprattutto della loro originale "maniera di stare ed interagire on stage".....sono unici e lo saranno sempre, dei quarantenni, sulla via dei cinquanta, che non hanno mai abbandonato il Bambino Interiore!!!
Nel corso degli anni i NOFX hanno desiderato essere virtuosi in un certo senso, mantenere alto il loro decoro di leggenda del genere, dare sempre il meglio come impatto sonoro, essere diretti e puristi da una parte, più naif e sperimentali dall'altra, in più occasioni mi hanno anche fatto sorridere solo con il titolo di un album (THE DECLINE, ottimo full lenght-traccia di 25 minuti circa, o 45 OR 46 SONGS THAT WEREN'T GOOD ENOUGH TO GO ON OUR OTHER RECORDS).
Hanno mantenuto radicato il collegamento al settore della musica indipendente, autoproducendosi agli inizi, poi il balzo in EPITAPH RECORDS (della quale furono audaci portatori di soldini....bene, nel 1994 loro, con il disco "PUNK IN DRUBLIC", nel 1995 i RANCID con "AND OUT COME THE WOLVES" ma soprattutto THE OFFSPRING, tornando al '94, con "SMASH".....spopolarono ovunque!), fino alla costituzione, da parte del leader singer-bassista FAT MIKE, dell'etichetta FATWRECK CHORDS......nella cui scuderia scorre il sangue di gigs come LAGWAGON, MAD CADDIES e NO USE FOR A NAME (questi ultimi da poco orfani del cantante-chitarrista TONY SLY, 1970-2012.....conosciuto anche come grande cantautore.....non ho parole per descrivere i brani solisti suonati in lungo e in largo con il compare JOEY CAPE, voce dei LAGWAGON.....sono carichi di energia ed emozioni profonde, lo voglio ricordare ogni volta che accendo lo stereo e inserisco SOULMATE o ON THE OUTSIDE).
Tornando all'oggetto dell'articolo, cercate di captare bene bene le immagini di questi due "datati" estratti live, i brani sono gli storici STICKIN IN MY EYES e BOB (dal disco "WHITE TRASH, TWO HEEBS AND A BEAN" del 1992), pogo e massa di gente in ogni piccolo spazio, stagediving a pochi centimetri dalle aste microfono, tra fonici leggermente preoccupati per l'impianto (e ci credo!!!), la scenetta del "crowd surfing" sul gommone eh eh eh del guitar player EL HEFE....che dire, veramente folli e simpatici, e lo saranno ancora in futuro....sono o non sono i NOFX? Ma la cosa più importante è notare la "Semplicità", "Spirito Rock 'n' Roll" e "Umiltà" che da sempre li hanno resi una band al top, amata da milioni di kids, metallari, punkers, rappers, stoneracci etc etc etc, nonostante non siano mai stati belli e così eleganti, non siano ultra tecnici, non abbiano mai avuto scenografie da rockstar nemmeno centinaia di video su MTV....forse talentuosi e fortunati come gli ho sentito dire in un'intervista dalla Russia....e sostenuti dai fans!!!
Cercatevi più video possibili, anche quelli più recenti.....provare per credere....si sono fatti da soli, tra skate, palchi in delirio, birre e scorribande per il globo con altre band amiche, senza l'aiuto di super budget, produttori d'elite o contatti con le major.....mai ma mai venduti al Sistema del Business....lo trovo meraviglioso quanto coraggioso.....non c'è musicista o seguace del rock che non mi abbia confidato di aver avuto NOFX nelle sue fila di gruppi preferiti o ispiratori nel periodo adolescenziale, se non ancora da adulto, proprio perché certe sensazioni sanno dartele solo loro.....QUESTO E' IL MIO ELOGIO PER FAT MIKE, EL HEFE, MELVIN e SMELLY....ma se posso proprio commentare una cosa, in conclusione......bene, li ho trovati leggermente "gonfi" ultimamente.....ripigliatevi un pochino.....giusto un pochino, senza esagerare ragazzacci :-)

Ciao punkers!!
Dany